Enter your keyword

Tortini di castagne e patate

Tortini di castagne e patate

Tortini di castagne e patate

Ricetta ideata da Dany, food blogger di “Idee Ricette” con la mistichella dell’Orto degli Aromi.

I tortini di castagne e patate con fonduta di Occelli al Barolo possono costituire un ottimo antipasto o accompagnare primi e secondi con gusto ed eleganza. Ottimi per utilizzare le castagne nelle preparazioni salate.
Il sapore dolce delle castagne, infatti, viene bilanciato dalla presenza delle patate nell’impasto del tortino e dalla parte “di scarto” del formaggio “Occelli al Barolo”, ovvero dalla crosta di vinaccia con gli acini e i semini. Questa, pur essendo edibile, viene spesso eliminata da chi non ama sentire scricchiolare gli acini sotto i denti all’atto della masticazione. Per evitarlo sarà sufficiente frullare lo strato di vinaccia con le castagne e con le patate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. In tal modo si eviteranno scarti e la vinaccia andrà ad arricchire il sapore del tortino. Per dare cremosità al piatto la fonduta di Occelli al Barolo viene versata sui tortini cotti e insaporita con un mix di erbe aromatiche profumatissime preparate dall’”Orto degli Aromi“: alloro, rosmarino, prezzemolo, basilico, salvia, timo, menta, di qualità eccellente. Un piatto che rappresenta uno dei piccoli grandi piaceri dell’autunno/inverno, che ti scalda e coccola nelle fredde e grigie serate invernali.

Ingredienti per circa 6 tortini

– 200 gr. di patate
– 200 gr. di castagne
– 2 uova
– sale
– pepe macinato
– mistichella de L’orto degli aromi
– burro Occelli
– pangrattato

Ingredienti per la fonduta:
– 120 ml di panna fresca non zuccherata
– 100 gr. di formaggio Occelli al Barolo

Preparazione

Prendete le patate, le castagne e l’Occelli al Barolo; mettete a lessare le patate in acqua bollente salata fino a quando, infilandole con una forchetta, sentirete che la polpa non oppone resistenza.

Sbucciate le castagne e lessatele in acqua bollente per circa 20/30 minuti.
Tagliate a pezzetti il formaggio tenendo da parte gli acini d’uva che ricoprono il formaggio (li useremo non per la fonduta ma per i tortini).
Mettete l’Occelli al Barolo in una ciotolina con la panna in modo che si ammorbidisca.

Sbucciate le patate e tagliatele a pezzetti.

Eliminate quindi la pellicina che ricopre le castagne.

Trasferite le patate, le castagne e gli acini dell’Occelli al Barolo in un mixer o in un frullatore a immersione… così anche gli acini saranno frullati e non sentirete scricchiolare i semini tra i denti.

Frullate grossolanamente quindi aggiungete le due uova.

Frullate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo quindi aggiungete sale, pepe e mistichella (un mix di alloro, rosmarino, prezzemolo, basilico, salvia, timo e menta) o altri aromi secondo gradimento.

Imburrate degli stampini o dei pirottini da muffin con del burro morbido e cospargeteli con pangrattato; riempiteli quindi con il composto.
Cuocete a 180° per circa 20/30 minuti; lasciateli intiepidire (si sgonfieranno diventando un po’ grinzosi ma non viene intaccato il sapore).

Fate sciogliere l’Occelli al Barolo nella panna a fiamma moderata e fate cucoere fino ad ottenere lla consistenza desiderata; sformate i tortini.
Impiattate e servite aggiungendo la fonduta di Occelli al Barolo e la mistichella secondo gradimento.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.